La proverbiale accoglienza del Sud Italia sta lasciando il posto alla paura?

Sardegna, Campania e Sicilia stanno muovendo le perplessità sull’apertura delle regioni dal 3 di Giugno. Non c’è da stupirsi ed è comprensibile tanto timore.
Ora la mia domanda sarà più una provocazione. PERCHÉ?

Certo la paura di un eventuale contagio c’è e ci sarà per il futuro prossimo. l’ostinazione dei governatori Solinas e De Luca, più blanda quella del siciliano Musumeci a cosa è dovuta?

Il Virus ha lambito appena il Sud Italia. (Per fortuna direi) Si ha avuto il tempo di osservare e studiare il fenomeno, intervenire dove si è sbagliato nel resto d’Italia. Insomma ora si sa come e dove intervenire.
Ho un pensiero mio personale a riguardo. Credo e penso che la paura più reale sia che salti fuori l’inadeguatezza delle strutture sanitarie, soprattutto in quelle regioni dove i soldi investiti sono sempre spariti nel marcio o in una gestione fallimentare. Luoghi dove contenere una manciata di malati può passare , ma far fronte a migliaia al giorno porterebbe al collasso.

Ripeto e ci tengo a sottolineare che questa è un mio pensiero personale, riportato a provocazione.

I contagi scendono a picco, i decessi anche. Sembrerebbe che anche la forza virale stia calando. Vedo una presa di posizione troppo dura.

Attenzione non sto dando una colpa ai Governatori citati, anzi sarò sempre il primo a dire che hanno mille e più ragioni. Però ho due considerazioni da fare.

Il Sud vive di turismo! Ed è un turismo prevalentemente nostrano.(anche perché pare che i turisti stranieri non abbiano quasi nessun vincolo). Pensare ai nostri commercianti e imprenditori legati a questo campo sarebbe ideale. Anche perché già falcidiati dal ritardo della stagione.

E ammettere senza giri di parole che il Sud vive e prospera al Nord (non grazie al Nord). Il ricongiungimento familiare e affettivo credo sia di notevole importanza.

Certo le condizioni dovranno essere più che favorevoli. Il rispetto delle regole ossessivo. L’italiano si è sempre contraddistinto per ingegno e intelletto. Chiedo più apertura e il recupero di quella ospitalità che il Sud ha sempre proferito da esempio al Mondo!

1 commento

  1. La tua riflessione dal mio punto di vista ha ragione d’essere! Una crisi pandemica al sud come al nord avrebbe provocato il collasso delle strutture sanitarie, da sempre uno dei servizi più deboli nel meridione. Vivendo di turismo hanno preferito chiudere abbastanza di netto i contatti con il Nord. Spero che la discesa del potere covid-19 dia la possibilità di un congiungimento tra queste due realtà appartenenti ad una maggiore, ovvero il nostro bel paese. Grazie per la condivisione, buona giornata!😊

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...